Centro Chirurgico

Visita chirurgia vascolare

La visita vascolare è una visita specialistica effettuata dal chirurgo vascolare specializzato nelle patologie di tutti i vasi sanguigni (arterie e vene) dell’organismo quali ad esempio:

  • le vene varicose dovute ad una dilatazione anomala delle vene
  • la flebite che consiste nella formazione di un coagulo in una vena
  • l’aneurisma aortico cioè una dilatazione localizzata dell’aorta
  • la stenosi carotidea che comporta restringimento delle arterie che interessano il collo
  • l’arteriopatia obliterante degli arti inferiori che determina una ostruzione delle arterie che irrorano le gambe

Visita chirurgica vascolare in cosa consiste

Il chirurgo vascolare effettua l’anamnesi del paziente, l’esame obiettivo e l’indagine strumentale con ECOcolordoppler. In seguito, lo specialista può richiedere esami specifici di secondo livello (tipo TAC, RMN, Scintigrafia, etc.) per approfondire la valutazione.

Chirurgia vascolare

La chirurgia vascolare si occupa del trattamento delle patologie che riguardano la vascolarizzazione degli arti (superiori e inferiori), del torace, dell’addome e della zona cervicale.

Tra i fattori di rischio delle malattie vascolari ricordiamo:

  • età
  • familiarità
  • ipertensione
  • sovrappeso e obesità
  • dislipidemia
  • diabete
  • tabagismo
  • sedentarietà

PRENOTAZIONI

Se devi effettuare una visita vascolare, da oggi poi prenotare presso il Centro Chirurgico di Brandizzo.

Chirurgia vascolare arti inferiori

Una delle patologie più comuni trattate dal chirurgo vascolare riguarda le vene varicose alle gambe. 

Il trattamento tradizionale chirurgico prevede la rimozione della porzione di vena compromessa (stripping). Si sceglie questo tipo di terapia chirurgica se le vene sono estremamente dilatate o flebitiche. 

Diversamente, nella maggioranza dei casi, per obliterare le varici, si possono adoperare con successo la radiofrequenza e il laser che hanno un’invasività minore rispetto al trattamento chirurgico di stripping. 

Altre patologie diffuse, soprattutto nella popolazione anziana, sono le arteriopatie degli arti inferiori, che possono causare claudicatio, dolore a riposo e in casi gravi, la comparsa di necrosi a livello del piede, con rischio elevato di perdita dell’arto.

Visita chirurgia vascolare

La stenosi carotidea, cioè un restringimento significativo del lume dell’arteria che porta il sangue al cervello (carotide), può essere causa di ischemia cerebrale.

Il trattamento chirurgico o endovascolare può ridurre il rischio di comparsa di ictus.

L’Aneurisma Aortico è una dilatazione di un tratto di aorta con un diametro superiore ai 3 cm. Nella maggior parte dei casi è completamente asintomatico, ma ingrandendosi si può complicare con la rottura del vaso e lo shock emorragico. Il trattamento, mediante riparazione chirurgica o endovascolare, dipende dalle dimensioni e dall’accrescimento dell’aneurisma.

Chirurgo vascolare o angiologo?

Qual è la differenza?

Alcune volte i confini dell’attività delle due professioni non è così preciso, tuttavia si può definire l’angiologo come lo specialista MEDICO che si occupa delle patologie delle vene e delle arterie dal punto di vista della diagnosi e del trattamento non invasivo, mentre al chirurgo vascolare spetta il trattamento chirurgico o endovascolare.

Prenotazione visita

Presso il Centro Chirurgico di Brandizzo (Torino)

Oppure compila il modulo di prenotazione online





    Ho letto e accetto i termini dell’informativa sulla privacy ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 General Data Protection Regulation (l’accettazione dell’informativa è obbligatoria per poter inviare la richiesta)