Apnee notturne (OSAS): trattamento odontoiatrico

È proprio su questo fronte che il dentista assume nei confronti del quadro sindromico delle OSAS un ruolo importante come “sentinella diagnostica”, provvedendo altresì, per quanto di competenza, alla risoluzione terapeutica tramite l’applicazione di specifici dispositivi medici intraorali poco invasivi  (OA- Oral Appliance): essi mantengono la pervietà delle vie aeree posteriori alla lingua, spostando in avanti e/o mantenendo chiusa la mandibola e aumentando la dimensione verticale occlusale. In tal modo risulta impedita l’occlusione parziale o totale del flusso respiratorio.

Apnee notturne (OSAS): soluzioni

La tipologia di apparecchi disponibili si è evoluta nel tempo e i dispositivi medici intraorali  attualmente utilizzati sono più confortevoli, meno ingombranti e più tollerati di quelli prodotti in passato. Malgrado l’efficacia della terapia ventilatoria con CPAP (ventilazione a pressione positiva delle prime vie aeree), che risulta tuttavia poco tollerata dai pazienti a causa dell’ingombro e della rumorosità dell’apparecchiatura, i dispositivi medici intraorali sono raccomandati a livello internazionale per un numero di casi sempre più esteso, come dimostrato dalle linee guida dell’AASM (American Academy Sleep Medicine).

Doc Snore Nix: dispositivo intraorale poco invasivo per il trattamento delle apnee notturne

Doc Snore Nix è realizzato in materiale biocompatibile
Il dispositivo “Doc Snore Nix” è realizzato in materiale biocompatibile

Il dispositivo intraorale  scelto ed utilizzato presso il Centro Chirurgico è denominato “Doc Snore Nix”. Esso viene realizzato su misura in laboratorio odontoiatrico in base all’impronta presa in studio dal dentista e si adatta esattamente alla posizione dei denti del paziente.

La presa dell’impronta è indolore, semplice e dura pochi minuti; la realizzazione del dispositivo richiede solo qualche giorno. Di facile applicazione, si può togliere in qualsiasi momento agevolmente così come semplicissime risultano l’igiene e la cura dello stesso. Senza ricorso ad interventi chirurgici o trattamenti complessi,  portando “Doc Snore Nix” solo di notte e trattandosi di un dispositivo che porta fisiologicamente la mandibola in avanti, si evita la caduta della lingua nella faringe: in questo modo è possibile ridurre il russamento fino al 100%.

“Doc Snore Nix” è costruito con materiali biocompatibili, viene applicato la sera prima di coricarsi e tolto dopo essersi alzati al mattino; non ostacola la deglutizione ed il parlare, garantendo una respirazione sana e distesa.

Dispositivo intraorale Doc Snore Nix
Dispositivo intraorale Doc Snore Nix – riduce il russamento fino al 100%
Allineamento Mandibola con il dispositivo Doc Snore Nix
Allineamento Mandibola con il dispositivo Doc Snore Nix

 

Adattandosi individualmente, risulta comodo da portare e di facile utilizzo. Una volta consegnato l’apparecchio, sarà necessario individuare l’avanzamento mandibolare ottimale, in assenza di sintomatologia algica a carico della muscolatura o delle ATM, fino ad ottenere il migliore compromesso fra i risultati documentati da uno studio polisonnografico (nei casi più gravi), e il comfort riferito dal paziente.